impermeabilizzazioni_balconi_1

Terrazzi particolari da impermeabilizzare

Di in Attività domestiche on 4 aprile 2016

Non tutti i terrazzi sono uguali, e qualcuno addirittura ha delle esigenze specifiche. Facciamo qualche esempio concreto

Sistemare una superficie esterna di pertinenza di un appartamento sulla quale, per incuria, inidoneità o invecchiamento, è necessario apportare dei lavori che impediscano le infiltrazioni può diventare una bella gatta da pelare. Certo, anche l’intervento si annuncia spiacevole, tra rottura della pavimentazione, rumori e detriti polverosi, impossibilità di accedere all’area per un periodo che risulta comunque lungo… Tuttavia, oggi l’impermeabilizzazione terrazzi, grazie a resine efficaci e istantanee (si polimerizzano subito), è meno complicata di prima.
Distinzioni relative
Spesso tutto può essere risolto nell’arco di una sola giornata. Ovviamente, questo vale anche per affacci meno estesi, quali balconi o ballatoi. Questi ultimi, allo stesso modo di alcuni corridoi esterni, essendo spesso di pertinenza condominiale (vedi per esempio le antiche case di ringhiera, frequenti nell’antica edilizia milanese), andrebbero adeguati nel più breve tempo possibile, pure per non impedire l’unica via di accesso agli appartamenti (o la disposizione dei tavoli, nell’eventualità di un ristorante); e un discorso simile si adatta perfino alle scale, talvolta situate all’aria aperta: è fondamentale che i gradini non siano né scivolosi né pericolanti a causa dell’umidità. Ecco che la soluzione “indolore” del prodotto da applicare – là dove non ci siano ostacoli di sorta – si rivela perfetta, in tali casi.   
Ritocchi e abbellimenti
Soprattutto quando si parla di strutture non più giovanissime, si può aver bisogno di riprodotte decorazioni e motivi comunque già usurati dal tempo. Alcune ditte sono in grado di occuparsene, o addirittura disegnarne di nuovi. Invece l’adeguamento della stenditura ai dettagli del terreno (come montanti, risvolti e scarichi) è imprescindibile. A operazione ultimata, piogge e sole che picchia non dovrebbero costituire più un problema, fermo restando che un controllo ogni tanto per verificare lo stato delle cose non fa male. Conoscete edifici in cui le vie d’accesso alle abitazioni sono esterne?
Per concludere: Ripristinare una superficie esterna infiltrata da acqua è abbastanza impegnativo, ma per niente impossibile. Impermeabilizzare un terrazzo, però, grazie alle ultime resine lanciate sul mercato, in grado di polimerizzarsi istantaneamente, è diventato molto più semplice che in passato. Alcuni prodotti sono in grado di aderire perfettamente anche nell’arco di una giornata, rendendo le superfici agibili nel giro di poche ore. Per l’applicazione, a meno che non siate ferrati nel fai-da-te, è sempre meglio affidarsi a professionisti. Alla stessa maniera, cercate sempre dei prodotti di qualità – consigliamo Membrapol – per evitare di riavere lo stesso problema in tempi brevi.   

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>