slide-espositori-avvolgibili_ITA

Come fare promozione fieristica, tra banner ed espositori pop-up

Di in Lavoro on 27 novembre 2017

Viviamo nel mondo della comunicazione, dell’immagine e della presentazione ottimale. Comunicare e, soprattutto, comunicarsi sono gli imperativi a cui deve adeguarsi chiunque voglia ritagliarsi un pubblico, una nicchia di mercato o un segmento di clientela, o anche solo chiunque voglia farsi conoscere in un mondo sempre più veloce, che muta sempre più velocemente. Non è un caso, infatti, che la comunicazione – in passato ritenuta necessaria soltanto ad aziende di grandi dimensioni – sia diventata oggi come oggi uno dei settori più incisivi e importanti per qualunque realtà: che si tratti di un’innovativa start-up digitale, di un addetto di vendite al dettaglio oppure di un professionista della ristorazione, ma anche di un artigiano o di un piccolo imprenditore, comunicare il proprio lavoro e la propria attività al meglio è un must imprescindibile e sottrarvisi significa subire la concorrenza spiegata di chi mette la passione e l’impegno non solo nello svolgere il proprio lavoro, ma anche nel raccontarlo all’esterno. Comunicare per immagini o per parole è quindi un vero e proprio lavoro, una parte ormai integrante dell’attività aziendale, e per gestirla al meglio bisogna mettere in conto anche gli eventuali costi che essa richiede.

Scegliere il giusto canale, quello che meglio si adatta al proprio prodotto o servizio, è infatti il primo passo per realizzare una comunicazione efficace. Comunicare un’azienda o una realtà non è mai un processo univoco, uniforme e uguale per tutti: complice la nascita e lo sviluppo di infiniti spazi dove potersi presentare o dove poter mettere i propri servizi a disposizione, anche la comunicazione si è specializzata e segmentata sui vari settori e sulle loro rispettive regole. La comunicazione sui social media segue regole e linguaggi diversi da quella che si muove invece sulla televisione, così come la pubblicità cartellonistica è cosa altra rispetto alla comunicazione promozionale aziendale per una fiera. Regole diverse, diversi linguaggi e anche diversi costi e tipologie di prodotto comunicativo, quindi.

Si pensi ad esempio alle fiere di settore, che convogliano in un unico ambiente tutte quelle realtà attive in un determinato ambito: partecipare ad una fiera per un imprenditore è un momento importante perché dà visibilità, mette in contatto con i potenziali clienti e permette di conoscere i competitors e le potenziali risorse per lo sviluppo futuro. Per questi motivi, un’azienda in fiera deve comunicarsi in modo da distinguersi dalle altre aziende simili, far conoscere i propri servizi e le proprie potenzialità e al tempo stesso rispecchiare – nel suo presentarsi – la mission e la personalità. A tal riguardo, vengono molto utili prodotti comunicativi tipo l’espositore pop-up, totem, flyer, lavagne o sagome personalizzate con il brand dell’azienda, i servizi offerti e i contatti. Questa tipologia di prodotto offre infatti il vantaggio dell’immediatezza visiva: sono colorati, spiccano e mettono in risalto la specificità dell’azienda. Pensarli con cura e progettualità è molto importante, perché convogliano su di sé la prima impressione che un cliente avrà dell’azienda. Pensate ad esempio ad un’agenzia che si occupi di viaggi esotici: sarà fondamentale realizzare un espositore pop-up con immagini che catturino, che facciano già viaggiare l’osservatore con la mente. Al contrario, un espositore grigio e serioso sortirà un effetto opposto, vanificando la comunicazione dei servizi dell’agenzia.

Per la realizzazione e la personalizzazione di banner, espositori pop-up o flyer, scegliere l’opzione dell’e-commerce può essere molto vantaggiosa. Le aziende che forniscono questo tipo di servizio – si pensi a Gekoprint, leader nel settore dei processi di stampa digitale – mettono a disposizione del cliente un vasto know how sia in termini di grafica che di stampa, nonché la puntualità nelle consegne e un’alta qualità del prodotto finale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>