make-money-on-youtube-2-736x382

Come guadagnare con Youtube

Di in Lavoro on 12 gennaio 2016

Come diventare youtuber

Diversi videomaker sono diventati famosi sul web e sui social grazie a Youtube, alcuni di loro sono arrivati addirittura al cinema o in televisione. Per diventare uno youtuber il procedimento è facile: bisogna aprire un account su Youtube, dove verranno inseriti i propri video. Se l’idea piace ed è innovativa arriveranno piogge di clic e di condivisioni, l’account salirà di popolarità e così da un giorno all’altro si potrà diventare uno youtuber apprezzato dal popolo del web. Ma si può guadagnare con Youtube? Certo, si guadagna grazie ai banner pubblicitari presenti all’interno dei video, maggiori saranno le visualizzazioni e maggiori saranno gli introiti. Per poter avere dei banner pubblicitari bisogna diventare partner di Youtube tramite un programma di affiliazione chiamato Youtube Partner Program, con il quale gli utenti possono accedere a tutti i servizi della piattaforma. Per poterlo fare sono necessari diversi video sul proprio canale ed un buon numero di visualizzazioni, e bisogna rispettare il regolamento interno di Youtube. Vediamo nel dettaglio come guadagnare con Youtube.

Quanto e come si guadagna con Youtube?

Youtube paga in base al CPM, vale a dire il costo medio di ogni 1.000 visualizzazioni, che facendo un calcolo approssimativo oscilla tra i 4 ed i 7 euro. Esistono due modi per guadagnare con il proprio canale: avviare una partnership con Youtube, che dopo aver preso i soldi dagli sponsor ne gira una parte allo youtuber in base alle visite. In questo caso è necessario accedere al pannello di gestione del proprio account e verificare che abbia una buona reputazione, spuntare la voce “Richiedi la partecipazione al Programma Partner di Youtube”, compilare tutti i campi ed infine cliccare su “Monetizza con gli annunci”; oppure rivolgendosi a network terzi che fanno da intermediari tra lo youtuber e Youtube. I network “ingaggiano” lo youtuber e gli danno tutto il supporto necessario, assicurandosi circa il 20-40% degli introiti pubblicitari.

Le regole da seguire su Youtube

E’ opportuno chiarire subito un concetto: con i banner pubblicitari di Youtube non si ottengono guadagni stellari, a meno che non si abbia un account con milioni di visite e di clic ogni giorno. Sicuramente Youtube è però una vetrina mediatica che garantisce un’ottima visibilità se l’account in questione ha una buona portata di pubblico. Per poter usufruire di tali servizi bisogna però rispettare le leggi piuttosto ferree di Youtube. E’ necessario pubblicare almeno un video a settimana, non si possono usare parti di video o canzoni coperte da copyright ed è vietato pubblicare scene violente o sessualmente esplicite.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>