gangster-539993_960_720

Come difendersi da truffe e subdoli raggiri

Di in Ogni giorno on 22 febbraio 2017

La fantasia di truffatori, delinquenti e malfattori pare non avere limiti. Vergognose truffe e subdoli raggiri vengono perpetrati soprattutto ai danni delle fasce di popolazione più deboli, tra cui, in primis, gli anziani che vivono da soli.

Inoltre, sempre più famiglie gettate sul lastrico dalla crisi che sta colpendo il nostro Paese, per disperazione, cadono nella rete di spregiudicati truffatori che approfittano dei problemi altrui per raggirare chi si trova già di per sé in difficoltà.

I malintenzionati possono presentarsi alla vostra porta fingendosi funzionari pubblici, un tecnici o dipendenti dell’INPS. Diffidate dagli sconosciuti che si spacciano per funzionari di enti socio-assistenziali e  vi chiedono di entrare in casa per effettuare fantomatici accertamenti, controlli di documenti, conferme di esenzioni dei ticket sanitari o quant’altro.

Gli enti socio-assistenziali, come le ASL, l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (INPS) o l’Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro (INAIL) non hanno personale operativo che effettua visite a domicilio ai cittadini per ragioni amministrative o a titolo di accertamento.

Lo stesso discorso vale per le società di fornitura di servizi ed i fornitori di energia elettrica. Enel, Telecom, Edison, Italgas, Eni e qualsiasi altro ente non manda funzionari a casa degli utenti senza appuntamento per effettuate controlli, né tantomeno per riscuotere il pagamento di bollette. Le visite dei tecnici vengono sempre debitamente comunicate specificando con precisione il giorno e l’orario dell’intervento. Diffidate e non aprite la porta, nemmeno per controllare il tesserino di riconoscimento mostrato dai sedicenti funzionari. Se vi sentite minacciati o vittime di un reato, chiamate senza indugio le forze dell’ordine. Non fate entrare sconosciuti in casa.

Può anche capitare che sedicenti addetti Rai, con fare professionale e modi garbati, bussino alla porta di casa sollecitando il pagamento del canone o il saldo un fantomatico debito accumulato con la Rai.Non aprite la porta e non consegnate mai denaro contante a falsi addetti Rai.

Anche le attività della parrocchia vengono spesso usate come pretesto da chi ha cattive intenzioni per introdursi nelle case dei cittadini. Parrocchie ed associazioni di beneficienza come Amnesty International, Medici Senza Frontiere, Save the Children et similianon mandano volontari a casa dei cittadini senza preavviso. Vengono sempre lasciati avvisi nell’androne del palazzo o nella buca delle lettere. Lo stesso discorso vale per antennisti, fabbri, elettricisti, idraulici e caldaisti. Per prenotare l’intervento di professionisti, affidatevi sempre ai canali ufficiali ed a ditte accreditate. Segnaliamo, a tal proposito, il nuovo servizio di antennista Yougenio a Milano.

Sempre più italiani, per disperazione, cadono nella rete di sedicenti maghi senza scrupoli. Per difendersi da truffe, frodi e raggiri legati al mondo della cartomanzia, dell’esoterismo e dell’occulto, diffidate, innanzitutto, da chi millanta di fornirvi i numeri vincenti da giocare al Superenalotto, talismani miracolosi, amuleti trova-lavoro, ramoscelli d’edera e simili diavolerie per combattere il destino avverso.

Ultimamente è un proliferare di call center che si improvvisano studi di cartomanzia, con operatori appositamente addestrati per fare leva sulla disperazione di chi telefona con il fine di creare una dipendenza psicologica che porta i poveri sventurati a prosciugare le proprie finanze.

Per evitare di essere vittime di truffe e raggiri, controllate sempre che sui siti internet che promuovono letture dei Tarocchi e consulti di cartomanzia siano indicati chiaramente la Partita IVA dell’ente che eroga il servizio, la ragione sociale, l’indirizzo dell’azienda ed i recapiti telefonici. Qualora queste informazioni non siano indicate, diffidate.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>