educare-un-gatto

Come educare un gatto

Di in Ogni giorno on 23 dicembre 2014

Quando ci si deve relazionare con un gatto, la prima regola da tenere presente è che non si tratta di un cane. Non obbedirà ai comandi, e un tono di voce alto finirà solo per spaventarlo.

Sono diversi i danni che un micio può causare. Può sviluppare l’abitudine di svegliarvi di notte, attaccare divani e tende, rompere oggetti preziosi e rubare il cibo. Questi sono comportamenti piuttosto frequenti. Se, invece, fa la pipì in giro oppure si pulisce compulsivamente è meglio chiamare un veterinario, perché tali atteggiamenti possono indicare un problema più serio, psicologico o fisico.

Educare un gattino richiede molta pazienza. Ci si deve muovere come gatti per essere considerati: niente urli, niente gesti bruschi e mai arrivare dall’alto. Per far capire al gattino che sta sbagliando, bisogna afferrarlo per la collottola, con delicatezza ma anche fermezza, così come fa mamma gatta. E tenere questa posizione per qualche secondo. E’ importante che il cucciolo possa giocare, in tal modo si impedisce anche che cerchi distrazioni con gli oggetti cui tenete.

Se avete adottato un gatto adulto, è possibile che per i primi tempi sia molto guardingo e spaventato. Imparate a guadagnare la sua fiducia portandogli poco cibo, ma abbastanza spesso, per farvi ricooscere come colui o colei che provvede ai suoi bisogni.

Potete provare a comunicare con il gatto a livello di “immagini”. Lui percepisce ciò che state pensando, perciò non formatevi mai un’immagine negativa, perchè lui la avverte. Fategli spesso complimenti, raccontategli cosa state per fare, coinvolgetelo nei vostri programmi.

Un gatto felice sarà un gatto sano. E’ fondamentale  interagire con il vostro micio. Non conta quanto tempo gli dedicate, ma come vi relazionate con lui. Siate fermi sulla quantità di cibo che gli spetta, casomai indulgete nel regalargli il maglione o la sciarpa che mostra di apprezzare.

E se avete bisogno di consigli, esistono animal communicators pronti a darvi una mano.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>