come-fare-soldi

Come fare soldi nell’economia post crisi

Di in Ogni giorno on 3 agosto 2015

Da quando è fallita la Lehman Brother nel 2008, ci sentiamo dire da tutti che il mondo è cambiato, immancabilmente, in peggio. Dal politico all’imprenditore, dall’insegnante all’operaio sono tutti concordi con l’affermare che non si può più fare soldi come anni fa e che le opportunità di diventare ricchi sono praticamente scomparse.

Ma è veramente così?

Ad analizzare la situazione ci ha pensato anche Il Sole 24 Ore con un articolo:

L’Ocse fotografa l’Italia iniqua: cresce il divario tra ricchi e poveri.

Cosa vuole dire questo articolo? Innanzitutto va notata una cosa: i ricchi sono sempre più ricchi ed i poveri sempre più poveri. Il ceto medio che siamo sempre stati abituati a vivere, infatti, sembra in via d’estinzione. Il messaggio quindi è che, chi si chiede come fare soldi al giorno d’oggi deve rinunciare al proprio sogno? Assolutamente no.

La differenza più grande tra l’economia del giorno d’oggi e quella degli anni 90 e 80 è che è diventata molto più “liquida” e, per certi versi, repentina nei cambiamenti.

Le opportunità, infatti, non mancano ed anzi, rispetto ad anni fa, premiano di più chi eccelle e penalizzano di più chi ha un business che presenta delle falle. Al giorno d’oggi, infatti, è più difficile aumentare il proprio status economico ma, chi ci riesce, raggiunge mediamente risultati molto maggiori di chi ci riusciva anni fa. Chi si impoverisce, invece, è spesso dovuto al fatto che porta avanti un business creato nell’economia pre-crisi (notoriamente meno selettiva) che nel mondo di oggi presenta gravi carenze che lo rendono improfittevole.

Per chi vuole sapere come fare soldi, abbiamo selezionato dei consigli presenti in rete scritti da un team di persone che ha analizzato la situazione economica odierna ed ha redatto due consigli-flash per chi vuole diventare ricco perseguendo le due strade più battute:

  • Lavoro dipendente
  • Lavoro autonomo

Si tratta di macro-dritte su come orientarsi nel mondo economico senza troppe pretese ma comunque validi, per quanto lo possano essere dei consigli su come fare soldi dispensati in internet.

Per tutti coloro che decidono di fare soldi intraprendendo il lavoro dipendente, il consiglio principale che viene dato è leggermente controintuitivo. Non si consiglia, infatti, di andare alla spasmodica ricerca del contratto a tempo indeterminato ma, piuttosto, di cercarlo solamente in aziende con più di 50 dipendenti. Questo tipo di realtà, infatti, permettono una situazione economica nettamente più sicura, ed opportunità di carriera molto maggiori, rispetto alle PMI.

Per tutti coloro che invece puntano a diventare ricchi creando un proprio business, il consiglio più prezioso che si possa dare è quello di cercare business che siano il miglior compromesso tra grandi opportunità e piccoli rischi. Ad esempio i servizi ed, in generale, tutte le attività nel terziario che si possono iniziare con investimenti relativamente contenuti e, solitamente, il margine di guadagno è molto alto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>