environmental-protection-326923_640

Come rispettare l’ambiente: alcune indicazioni utili

Di in Ogni giorno on 20 ottobre 2017

Quando si parla di rispetto dell’ambiente ci si riferisce, in realtà, al rispetto dello spazio in cui si vive e delle persone che ci circondano.

Non è un concetto astruso, ma fortemente calato nella vita di tutti i giorni. Essere rispettosi dell’ambiente significa salvaguardare la natura e i suoi elementi affinchè possano goderne anche le generazioni future.

Ci sono alcuni accorgimenti che possono aiutarci a fare la nostra piccola parte nei confronti di un bene primario e fondamentale come appunto l’ambiente.

Niente sprechi, a cominciare dall’acqua

L’acqua non è una risorsa inesauribile, anzi. I cambiamenti climatici e la desertificazione progressiva del pianeta la stanno rendendo sempre più un bene prezioso e soggetto a restrizione.

Sarebbe quindi buona norma e doverosa abitudine cercare di non sprecare l’acqua che (per fortuna) abbiamo a diposizione.

Quando facciamo la doccia o ci laviamo i denti dovremmo chiudere il rubinetto mentre svolgiamo le rispettive operazioni di insaponamento e applicazione del dentifricio; inoltre è meglio optare per la doccia anziché per il bagno (oltretutto è anche più igienica!).

Utilizzare prodotti amici dell’ambiente

Altro accorgimento per rispettare l’ambiente consiste nell’utilizzo di prodotti per l’igiene personale e cosmetici che non contengano agenti inquinanti al loro interno.

Ogni singolo ingrediente andrebbe quindi valutato tramite un biodizionario, per capire se potrebbe essere nocivo nei confronti di animali o per la tutela di mari e fiumi.

Effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti

La produzione di rifiuti da parte della popolazione mondiale è esagerata, e se a questo si aggiunge che la maggior parte di questi è composta da materiali non biodegradabili, destinata quindi a restare nell’ambiente per lunghissimo tempo, le conseguenze in termini di impatto ambientale sono davvero gravi.

Per quanto è possibile, allora, potremmo cominciare a rispettare l’ambiente in maniera concreta differenziando i rifiuti a seconda della loro tipologia e provenienza.

Se la raccolta differenziata non è ancora istituita presso il proprio Comune di residenza, la si può fare comunque a casa comprando i bidoncini adatti per ciascun tipo di rifiuto e conferendoli poi negli appositi cassonetti o isole ecologiche.

Sviluppare la mobilità sostenibile

Rispettare l’ambiente significa anche rinunciare alle proprie comodità e abitudini in vista di un obiettivo più nobile. Un esempio? Fare a meno della macchina per uscire e preferire ad essa altri mezzi di locomozione non inquinanti, come la bicicletta o l’auto elettrica.

Scegliere energia pulita

Esistono numerose fonti di energia alternativa che aiutano a rispettare l’ambiente e a risparmiare sulla bolletta del riscaldamento.

E’ ormai provato che le energie fossili e quelle provenienti dal nucleare sono le principali responsabili dell’effetto serra che sta conducendo il pianeta Terra verso un declino inesorabile.

Spazio dunque all’energia pulita del sole e del vento, più rispettose dell’ambiente e meno incisive su di esso.

Costruire case eco-compatibili

Il futuro nell’edilizia è nella realizzazione di abitazioni ecologiche, fatte con materiali eco-compatibili come il legno.

Costruire case ecologiche permette di risparmiare denaro e di fare un’azione a favore dell’ambiente in cui viviamo.

Scegliere prodotti a chilometro zero

Conoscere la filiera di un prodotto fino al momento in cui viene servito in tavola permette di fare scelte alimentari consapevoli ed etiche.

E’ auspicabile che tutti, in futuro, preferiscano acquistare dai produttori locali piuttosto che dalla grande distribuzione. Andando in questa direzione favoriamo l’economia locale e nello stesso tempo garantiamo a noi e ai nostri cari un’alimentazione più sana.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>