Come si svolge l’intervento alla cataratta

Di in Ogni giorno on 17 novembre 2015

catarattaLa cataratta è una malattia dell’occhio che si verifica soprattutto nelle persone anziane: questa malattia oculare comporta una opacizzazione del cristallino e, se non curata con adeguato intervento di cataratta, essa può diventare davvero un problema molto importante perché può comportare una progressiva perdita della vista.

Abbiamo detto che la cataratta si verifica soprattutto nelle persone anziane, anche se questa non è effettivamente la regola. In alcuni casi – soprattutto nel caso di traumi dell’occhio e nel caso di continui abusi di alcool e di fumo – è possibile che la cataratta colpisca persone giovani, come ad esempio persone sotto i 40 anni di età. Quali sono, allora, le condizioni che possono comportare l’insorgenza di questa patologia? Quali sono le cause della cataratta?

I primi fattori ritenuti importanti ed alla base della cataratta sono, appunto, i caratteri ereditari (la famigliarità e la predisposizione genetica) ma da non dimenticare sono anche l’età, i raggi ultravioletti, il fumo, il diabete e l’alcool. Anche sottoporsi ad alcune terapie a base di cortisone o ad alcune terapie anti cancro può scatenare il fenomeno della cataratta.

Questa malattia, come anticipato, va adeguatamente trattata per mezzo di un intervento chirurgico specifico, l’intervento di cataratta, un intervento abbastanza semplice, che non comporta particolari problemi o controindicazioni ma è necessario per recuperare la situazione di opacizzazione del cristallino a cui si è andati incontro.

Se non si interviene nei tempi giusti, la cataratta può degenerare e comportare problemi di cecità: motivo per cui, quando si verificano alcuni sintomi che potrebbero indicare l’insorgenza della malattia oculare, è necessario nella maggior parte dei casi intervenire con un intervento di cataratta.

Tra le cause della cataratta vi è anche l’età: il cristallino, con il trascorrere del tempo, può andare normalmente incontro ad un normale processo di invecchiamento che può essere sollecitato anche dall’esposizione ai raggi del sole. Succede, in questo caso, che il cristallino invecchi sempre di più, divenga meno elastico e flessibile e comporti quindi la formazione della cataratta.

Ma non solo: tra le cause della malattia oculare per la cui cura è necessario sottoporsi ad intervento di cataratta, vi sono anche i traumi degli occhi – è questo uno dei casi in cui essa si verifica in persone giovani, sotto i 40 anni di età – e malattie sistemiche, tra cui il diabete e l’ipotiroidismo.

Alcune ricerche scientifiche hanno indicato anche il fumo e l’alcool come possibili cause di questo fenomeno: il consumo eccessivo di bevande alcoliche e l’esposizione continua al fumo di sigaretta sono, secondo alcuni studi recenti, alcune delle possibili cause di cataratta.

Da non dimenticare, poi, l’uso continuo e cronico di farmaci a base di cortisone: in questo caso si va incontro ad un normale processo di opacizzazione del cristallino posteriore, determinando quindi l’insorgenza della cataratta corticale posteriore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>