porto_darmi

Come ottenere il porto d’armi

Di in Hobby e bricolage on 10 agosto 2017

In Italia, il possesso di armi da fuoco è regolamentato in modo molto restrittivo e severo, ma se hai intenzione di acquistare un’arma per qualsiasi motivo, è possibile richidere alle autorità competenti il cosiddetto porto d’armi, ovvero un’autorizzazione che ti concede di avere un’arma da fuoco. Spesso, il porto d’armi viene richieste per varie motivazioni, ovvero, per utilizzo sportivo, per la caccia o, in particolare, per difesa personale. Ovviamente, a seconda del tipo di motivazione che ti spinge a richiedere quest’autorizzazione, la regolamentazione cambia.

Come ottenere il porto d’armi: procedimento

  1. Per riuscire ad ottenere l’autorizzazione al porto d’armi dovrai procedere nel seguente modo:
  2. Per prima cosa, dovrai farti rilasciare un certificato di idoneità psico fisica all’uso delle armi da fuoco, da parte della ASL del tuo comune di residenza. Puoi, anche, recarti direttamente in un ufficio adibito della Polizia di Stato. Questo attestato prova che sei in grado di poter detenere un’arma sia perchè idoneo fisicamente, sia perchè psicologicamente stabile.
  3. Un altro certificato importante che dovrai possedere, è quello che attesti che tu sia in grado di maneggiare una qualsivoglia arma da fuoco. Se hai prestato servizio in qualsiasi corpo armato, ti basterà esibire un certificato che lo provi, altrimenti, dovrai frequentare un corso di Tiro a Segno Nazionale, che ti rilascerà un attestato di idoneità all’uso e al maneggio delle armi.
  4. A questo punto dovrai compilare una dichiarazione sostitutiva in cui viene comprovato che non ti trovi in condizioni ostative previste per Legge, di non essere un obiettore di coscienza e dati relativi allo stato di famiglia.
  5. Adesso, dovrai allegare due marche da bollo di 14,62 euro che dovrai applicare sulla richiesta del porto d’armi e sul nulla osta.
  6. Appena ricevute tutte le idoneità necessarie alla detenzione di un’arma da fuoco, potrai acquistarne una e conseguenti munizioni, ma non potrai ancora portarla con te o averla in casa; per far ciò, dovrai recarti in Questura e presentare un modulo di denuncia di detenzione di armi da fuoco con tutte le caratteristiche necessarie all’identificazione (scaricabile dal sito della Polizia di Stato). Regolarmente se la concessione è confermata, la tempistica per avere il porto d’armi è di circa 30 giorni e che dovrai rinnovarlo ogni anno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>