PayPal

Come creare account Paypal

Di in Tecnologia on 30 giugno 2016

Per creare un account Paypal non bisogna spendere nulla: l’attivazione del conto, infatti, è assolutamente gratuita. Occorre, però, precisare che sono due i tipi di conto a disposizione: quello personale può essere utilizzato dagli utenti privati, mentre quello business è rivolto alle aziende e può essere gestito anche da venti utenti diversi, fornendo funzioni speciali come i pagamenti tramite posta elettronica e i pagamenti cumulativi.

Dopo essersi recati sulla pagina iniziale di Paypal, bisogna fare clic sul tasto “Registrati” situato nella parte alta dello schermo: a questo punto è indispensabile decidere se aprire un conto business o un conto personale, a seconda delle proprie esigenze. Una volta messo il segno di spunta in corrispondenza della voce relativa, si prosegue verso la fase successiva cliccando su “Continua”. Ora è il momento di compilare il modulo che viene visualizzato, all’interno del quale devono essere inseriti tutti i dati personali: bisogna specificare, attraverso l’apposito menu a tendina, il Paese di provenienza, per poi digitare il proprio indirizzo di posta elettronica e indicare la password che si intende utilizzare per l’accesso al servizio. Si clicca di nuovo su “Continua” e si passa allo step seguente.

Viene mostrato, infatti, un altro form nel quale vanno inseriti il numero di cellulare e l’indirizzo di residenza: tutte le informazioni richieste vanno specificate, prima di apporre il segno di spunta in corrispondenza della voce “Confermo di aver letto e accettato le condizioni d’uso e l’informativa sulla privacy PayPal”. Per completare la procedura di creazione dell’account, non resta altro da fare che cliccare su “Accetta e continua”. Non è finita qui, però, perché Paypal chiede agli utenti se desiderano associare al proprio conto una carta prepagata o una carta di credito: in realtà tale operazione è obbligatoria, e ha lo scopo di verificare l’identità degli utenti. Inoltre, associando una carta di debito o una carta di credito, non ci sono limiti per i versamenti o per i prelievi. Insomma, associare la carta non è facoltativo; si può decidere, comunque, se farlo al momento della creazione del conto o se rinviare l’operazione a un secondo momento.

La convalida dell’indirizzo di posta elettronica è un altro step utile alla verifica dell’identità, così come quella del numero di telefono. Ecco perché è necessario aspettare di ricevere dall’assistenza di Paypal un messaggio che contiene un link per la conferma dell’indirizzo mail, che ovviamente deve essere cliccato. A questo punto bisogna confermare anche il numero di telefono per concludere tutto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>