effetti-snapchat

Come fare effetti Snapchat

Di in Tecnologia on 28 luglio 2016

Fare gli effetti Snapchat vuol dire approfittare di una lunga serie di funzionalità: per esempio gli effetti speciali delle Lenti, che vengono applicati sui volti in tempo reale attraverso il ricorso ad algoritmi finalizzati al riconoscimento delle facce. Si tratta di effetti grafici interattivi che vengono messi a disposizione ogni giorno in forma gratuita: le Lenti devono essere adottate prima che il filmato venga registrato o prima che la foto venga scattata, a differenza dei filtri grafici tradizionali che, invece, possono essere usati solo dopo che lo snap è stato creato. In uno stesso snap, comunque, possono essere impiegati tanto i filtri quanto le Lenti.

Per fare gli effetti su Snapchat è necessario abilitare la modalità Selfie: se è vero che le Lenti possono essere usate sia con la fotocamera frontale che con quella posteriore di uno smartphone, è altrettanto vero che la prima si rivela più pratica e più comoda. Dopo avere avviato l’app, si viene reindirizzati alla visuale principale in automatico: visuale che deriva dalla fotocamera dello smartphone. Per attivarla basta toccare lo schermo per due volte, o in alternativa toccare l’icona con il cerchio e le due frecce che si trova in alto a destra.

Perché l’effetto Lenti possa essere applicato, è indispensabile che il volto venga inquadrato dalla fotocamera nella sua interezza; c’è bisogno, inoltre, di una adeguata illuminazione per rendere possibile il riconoscimento del volto. Ora, tenendo il dito premuto sul volto, si aspetta che il disegno della forma geometrica relativa venga completato: così, la faccia viene scansionata. Le Lenti utilizzabili vengono mostrate in basso: si può scegliere l’effetto che si vuole, dagli occhi a forma di cuore agli arcobaleni che escono dalla bocca, dall’effetto delle lacrime alle espressioni spaventate. Va ricordato che la selezione degli effetti cambia di giorno in giorno.

Una volta decisa la Lente da usare, basta seguire le istruzioni che vengono indicate: a volte può essere presente un tutorial che fa vedere i comandi che devono essere usati. Adesso si può registrare il video o scattare la foto, a seconda di quello che si desidera fare. Premendo il tasto di acquisizione situato sullo schermo in basso, viene scattata la foto; tenendolo premuto, viene registrato il video, che non può avere una durata più lunga di dieci secondi. Si può selezionare l’intervallo di tempo, compreso tra uno e dieci secondi, per cui il destinatario dello snap potrà visualizzare l’immagine, eventualmente arricchita da disegni o testi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>