pastadizucchero

Come fare la pasta di zucchero

Di in Cucina on 10 giugno 2014

Colorata, divertente e dolcissima: ormai la pasta di zucchero è diventata protagonista di tante preparazioni anche della pasticceria italiana, soprattutto grazie all’amore per il Cake Design che vede in essa l’ingrediente regina. Non c’è torta ad effetto che non preveda il suo utilizzo, dalle straordinarie wedding cake matrimoniali, alle coloratissime preparazioni dedicate ai compleanni dei più piccoli.

Pasta da zucchero, un pizzico di storia

Le prime tracce della Pdz, o almeno di una sua lontana bisavola, si trovano alla fine del 1300 nel Regno Unito. A causa però dell’altissimo costo del suo ingrediente principale, lo zucchero, essa rimase un alimento di secondo piano, usato raramente solo nelle corti. Nel 1700 viene citata in alcuni libri di cucina, ma è solo negli anni ’80 del secolo scorso, sia in Canada che in Australia, che inizia la sua rapida conquista dei palati anglosassoni. Da lì a raggiungere gli Stati Uniti il passo è breve, e nel volgere di poco tempo essa va a sostituirsi alle decorazioni in crema di burro che fino a quel momento l’avevano fatta da padrone. È stata poi la televisione a sdoganare questo prodotto in Italia, grazie ai tanti show culinari che ne mostrano i mille usi. Introvabile fino a qualche anno fa, ora non c’è supermercato che non offra panetti di pasta di zucchero e sorgono sempre più spesso nei negozi di casalinghi, settori dedicati al cake design, con tutto l’armamentario di attrezzi per modellare alla perfezione la pdz

Pasta da zucchero: cos’è e come realizzarla

Detta anche fondant, essa è ovviamente a base di zucchero: sono poi aggiunti una serie di ingredienti, che possono essere differenti rispetto alle varie ricette ma che hanno tutti la caratteristica comune di renderla malleabile ed elastica, come il miele o il glucosio.

Per preparare il tuo panetto di pasta da zucchero fatto in casa, hai bisogno di 50 grammi di glucosio, 30 grammi di acqua, 5 grammi  di colla di pesce, 500 grammi di zucchero a velo e 10 grammi di glicerina.

Mentre fai ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda, metti a scaldare il glucosio in un pentolino insieme all’acqua, senza portare a bollore. Aggiungi la colla di pesce strizzata, poi versa questo sciroppo in una ciotolina dove hai provveduto a setacciare lo zucchero a velo. Aggiungi la glicerina e impasta. Sposta la pasta su di una spianatoia e inizia a lavorarlo fino a quando non si presenta perfettamente soda e omogenea.

Pasta da zucchero, qualche segreto per una perfetta lavorazione

Quando si inizia a lavorare la pasta di zucchero, sia il movimento che la temperatura delle nostre mani le trasmettono calore. Questo la fa diventare malleabile, ma se si dovesse eccedere, modellarla sarebbe un problema. Come evitare di farla attaccare al piano di lavoro, al mattarello e alle mani? Si può decidere di mettere un foglio di carta da forno sul piano, con una spolverizzata di zucchero a velo, e ungere leggermente le mani, gli stampini e la pasta con l’olio di semi. Se state modellando dei fiori, preferite la maizena, ma attenzione a non esagerare né con lo zucchero a velo né con la farina, perché rischiano di seccare la pasta.

Attenzione infine alla conservazione: meglio tenerla da parte avvolta nella pellicola trasparente, magari in una dispensa fresca o in una cantina.

Pasta da zucchero, i prezzi

Se non hai tempo di preparare la pdz in casa, puoi decidere di acquistarla. Sono davvero tante le marche produttrici di pasta di zucchero, e i suoi prezzi variano in base alla qualità e alla quantità che se ne vuole acquistare, se la si compra al supermercato, in un negozio specializzato o sul web. Abbiamo ad esempio la FUNCAKES, panetti molto colorati, senza glutine, a circa 8 euro al chilo, oppure laMASSATICINO TROPIC,  che resiste alla modellazione anche al caldo, perfetta per le coperture costa circa 10 euro al chilo, oppure la SATIN ICE (quella che usa Buddy il Boss) senza glutine, a 10,50 euro.

Dove acquistarla?

Come si diceva in precedenza, ormai la pasta di zucchero può essere acquistata praticamente dovunque. Nei supermercati e nelle grandi distribuzioni in genere è venduta in panetti di 250 grammi e i colori più facilmente reperibili sono il bianco, il rosa, l’azzurro e il giallo. È il web il vero regno della pasta di zucchero e dai negozi on line è possibile ricevere nel giro di un paio di giorni pdz di tutte le sfumature possibili, senza avere quindi il bisogno di sperimentare con coloranti e pasta bianca per avere la nuance desiderata.

Ormai la pasta di zucchero non ha più segreti per voi, non resta che scegliere la torta da realizzare e buon cake design a tutti!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>