totem-pubblicitario

Come allestire ed organizzare uno stand aziendale di successo

Di in Tecnologia on 14 dicembre 2016

Nel partecipare ad un evento fieristico, l’esposizione fa la differenza più di qualsiasi altro fattore. I visitatori, infatti, sceglieranno se fermarsi o meno al vostro stand aziendale in base ad una rapida occhiata. È proprio per questo motivo che i potenziali clienti devono essere incuriositi, affascinati ed attirati con un’esposizione che sia attraente, accattivante e di forte impatto.

Ci sono molteplici soluzioni da cui è possibile attingere, da quelle più basic ed economiche a quelle più articolate ma, indubbiamente, efficaci. Più la struttura è curata e ben architettata, più sarà impattante ed in grado di attirare un buon numero di potenziali clienti.

Gli elementi di base che non possono senz’altro mancare in uno stand aziendale sono un desk, un porta dépliant ed un roll-up o parete. Per dare un senso di completezza allo stand si consiglia di abbinare alla struttura di base, leggera e maneggevole, personalizzabile e semplice da assemblare, una moquette per delimitare elegantemente l’area espositiva. 

A questa versione iniziale di stand fieristico o promozionale possono essere aggiunti elementi ed accessori che incrementino l’impatto visivo, valorizzino il prodotto e stuzzichino la curiosità dei visitatori, portando all’installazione di veri e propri showroom.

Per rendere più accattivante il vostro stand aziendale potete arricchirlo ed impreziosirlo con totem pubblicitari, espositori multicolor ed altri piccoli ornamenti, come palloncini, bandiere, immagini e manifesti, evitando, tuttavia, di sovraccaricare eccessivamente lo spazio espositivo.

L’importanza dei materiali non può essere sottovalutata. Non lesinate sui materiali che compongono lo stand aziendale. Cartelli che cadono al suolo, moquette che si staccano e sgabelli pericolanti sono un pessimo biglietto da visita.

Un’offerta accattivante ed una grafica ricca di fascino sono gli elementi di base per una corretta comunicazione. Anche i materiali pubblicitari è bene che siano di qualità elevata. Consigliamo di orientarsi su espositori da banco in cartone solido e dépliant stampati su carta di grammatura media. Sì anche alle brochure rilegate, in grado di far comprendere meglio quali sono gli effettivi vantaggi del prodotto o del servizio che ci si accinge ad offrire.

Oltre a dare un’immediata soddisfazione emotiva ai visitatori, i campioni omaggio sono un valido elemento di rinforzo alla tentata vendita, in grado di legare il potenziale cliente al vostro prodotto.

Ricordate anche di mettere a disposizione dei visitatori cataloghi che possano agevolmente essere sfogliati e consultati, e tenete sempre a portata di mano un buon numero di business card esteticamente impattanti da consegnare ai potenziali nuovi clienti.

In base al prodotto da lanciare e promuovere, dovrete scegliere con attenzione gli strumenti più adatti ed opportuni per veicolare il messaggio. Si consiglia di distribuire simpatici gadget di utilità, recanti il logo aziendale ed i recapiti della vostra società, come, ad esempio, penne, spille, magneti e calendari, strumenti che, essendo utilizzati dal cliente nel tempo, prolungano l’effetto della promozione. Cappellini, T-shirt e shopping bag che pubblicizzino la vostra azienda o un vostro prodotto o servizio sono strumenti pubblicitari estremamente efficaci e potenti, da riservare, ad esempio, a potenziali clienti che avete invitato personalmente o a chi vi segue sulla pagina Facebook o altri social network.

Se il vostro, invece, è uno stand gastronomico è indispensabile far assaggiare i vostri prodotti ai visitatori, nei momenti di maggiore affluenza.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>